Un olio dal colore verde è davvero più buono di uno dai riflessi dorati?

Gli oli macinati a pietra sono migliori di quelli estratti nei frantoi moderni?

E ancora: è vero che filtrare un olio ne danneggia il sapore?

Molte domande alle quali spesso crediamo di avere altrettante, scontate risposte, ma in realtà…

Tutti sanno che l’olio extravergine di oliva è l’alimento più importante della dieta mediterranea, quasi tutti ormai sanno anche che fa bene alla salute… eppure pochi sanno che tutto ciò e vero soltanto se si parla di un olio di alta qualità!
E dunque la domanda sorge spontanea: siamo capaci di riconoscere la qualità di un olio?
Ecco dunque spiegato in due semplici parole il perché del “Salone dell’Olio”: conoscenza e degustazione.

Il “Salone dell’Olio” è uno spazio dove chiunque - un esperto, un appassionato o semplicemente un curioso - può conoscere più da vicino il mondo dell’olio tramite la consultazione di testi specialistici e la degustazione guidata.

Perché dietro al termine “Olio Extravergine di Oliva” si nasconde un mondo vasto e complesso, fatto di normative e regolamenti tra i quali non sempre è semplice orientarsi. Ma il mondo dell’olio è anche e soprattutto fatto da un insieme di profumi e di sapori di cui ci si innamora al primo assaggio.

Il “Salone dell’Olio” nasce direttamente dalla filosofia Pruneti: un ambiente di 150 metri quadrati con oltre 50 posti a sedere ed una biblioteca a tema, creato per ospitare degustazioni ed eventi con l’intento di diffondere e promuovere la conoscenza dell’olio di alta qualità.

Vi aspettiamo qui, al “Salone dell’Olio”, per un momento di piacere e di cultura in cui potrete degustare le nostre eccellenze!

Gionni e Paolo Pruneti